Precisione del termometro auricolare per neonati, bambini e adulti: cosa devi sapere

Quando è diventato popolare il termometro auricolare negli ultimi anni? Il termometro auricolare è un dispositivo elettronico. In pratica viene inserito nell’orecchio del paziente e viene spinto un sensore. La misurazione avviene tramite la luce infrarossa che cade dal sensore o dal timpano, e poi permette di calcolare ad esempio la sua temperatura in base alla sua riflettività e alla sua capacità di misurazione in generale. Se la temperatura non è corretta, allora le letture non hanno senso e non si può dare al medico il valore giusto che si desidera ottenere dal loro uso.

I genitori e i professionisti medici fanno uso di termometri auricolari soprattutto nei neonati, nei bambini e nelle donne incinte. Durante la gravidanza, è importante conoscere la temperatura corporea fetale della madre in modo da poter monitorare se il suo corpo sta perdendo calore mentre è incinta. Sono numerose le tipologie di termometri auricolari che oggi di fatto si possono acquistare a prezzi anche abbastanza ridotti e accessibili e senza implicare delle spese particolarmente elevate, pur godendo comunque di prodotti di buona qualità e che hanno dei prezzi di vendita anche piuttosto accessibili. Inoltre, i bambini sotto un anno possono essere in grado di usarlo senza problemi per misurare la loro temperatura corporea. Questi gadget per bambini sono anche utili alle madri che non hanno la possibilità di tenere d’occhio i loro bambini durante il travaglio e la nascita perché i termometri auricolari li aiutano a monitorare la temperatura dei loro bambini durante queste fasi.

Al giorno d’oggi, molti modelli diversi di termometri sono dotati di capacità di una buona o di un’ottima capacità di misurazione di potenza automatica. Questa è una caratteristica molto utile in cui i termometri misurano automaticamente la temperatura del vostro bambino o il vostro bambino. Tuttavia, se il vostro bambino è molto piccolo, allora si vorrebbe controllare manualmente utilizzando l’impostazione manuale di uso dell’apparecchio stesso. Se si utilizza la capacità di misurazione di potenza automatica, il dispositivo si spegne in automatico nel momento in cui raggiunge la temperatura accurata e desiderata. Si potrebbe anche considerare l’acquisto di una batteria di backup nel caso in cui una sola batteria non sia sufficiente.

Per approfondire l’argomento consigliamo di visionare l’articolo seguente: Termometro: come utilizzarlo nel modo corretto. Tutti i prodotti, guida e consigli