Qual è la stampante giusta?

La stampante giusta esiste? Sì, se conosciamo le esigenze di chi la usa e se l’acquisto ne tiene conto. Anzitutto però prima di procedere all’acquisto, è utile informarsi bene ed un sito adatto allo scopo è questo Migliorestampante.it.

Abbiamo parlato delle esigenze di chi usa una stampante: in effetti, stampare a casa o stampare in ufficio significa rispondere a necessità molto diverse a partire dal numero di copie di stampa da realizzare, come pure la scelta se usare il bianco/nero o anche il colore, se utilizzare carte comuni o carte speciali come ad esempio quelle fotografiche o “a trasferimento”, e capire se abbiamo bisogno di copie in formati particolari oltre al normale A4.

Acquistare una stampante per ufficio significa considerare in prospettiva di produrre una quantità di stampe piuttosto elevata ogni giorno e quindi potrebbe essere utile acquistare una laser perché in termini di consumo e di usura della macchina, la laser presenta una certa convenienza economica. Se invece la stampante è per casa e la si usa in modo limitato può andare bene sia una laser magari in bianco/nero sia una ink-jet anche a colori se magari desideriamo stampare le foto dei vostri ricordi dei viaggi fatti o degli eventi cui avete partecipato. E infine chi ha tipi diversi di necessità, la stampante migliore può essere ad esempio una multifunzione con cui, grazie alla presenza di uno scanner, si possono acquisire documenti o immagini ed effettuare fotocopie.

Un dato importante che va considerato all’atto della scelta della stampante da acquistare è la risoluzione di stampa. Questa rappresenta uno dei parametri principali da considerare quando si desidera una stampante per le fotografie. Maggiore sarà la risoluzione e maggiore sarà la qualità della stampa. Questo parametro è indicato in Dpi (Dot per Inch = punti per pollice) ma anche in Ppi (acronimo di Pixel per Pollice).
Per una stampante inkjet la risoluzione minima è di 300×300 dpi mentre i modelli più evoluti arrivano a una risoluzione di 4200 x 1200 Dpi.

Diverso per le stampanti fotografiche a sublimazione termica che non superano quasi mai i 300 Ppi.